Una dinastia di Mugnai

Ogni dinastia è il risultato di uomini che

credono

nelle stesse idee e cercano gli stessi

obiettivi,
nonostante passi il tempo e cambi la

società.

Virginio, Toni, Gino, Enrico.

Passione Senza Tempo dal 1742

La dinastia dei mugnai Bertolo ebbe inizio a Castello di Godego già nel 1742.

Tuttavia fu nei primi del ’900 che si contraddistinse, per caparbietà e astuzia, il giovane Virginio che emigrò negli U.S.A. per cercar fortuna, come tanti.  Ma appena racimolato un po’ di soldi, tornò a casa per realizzare il suo unico sogno: costruire un Molino completamente nuovo e completamente suo. Il posto ideale, per abbondanza d’acqua, era a Pederobba in località Covolo, lungo un piccolo canale chiamato Rogia Uliana, proprio a fianco del fiume Piave. Fu qui che iniziò a lavorare con una Macina a Pietra.

Durante la prima e la seconda guerra mondiale, la posizione del Molino sulla riva del Fiume Piave, ostacolo naturale, rese il lavoro di Virginio essenziale, per i civili, ma anche per i soldati stessi che portavano a macinare segala per farsi il pane nero e avena per foraggiare i loro cavalli. Il Molino per la passione, la dedizione e la precisione di Virginio continuò a funzionare e a guerra finita riprese a pieno ritmo la produzione.

Cercare un contatto con la natura, capire i suoi cicli e le sue ragioni, questo significa essere mugnaio. La passione per quest’arte accumuna da cinque generazioni la famiglia Bertolo.

Piccoli segreti, aneddoti, saggezze si sono tramandati di padre in figlio e, con la stessa intensità, sono stati trasmessi i valori.

Solo una Farina vera può realizzare prodotti veri … è questa la sfida del MOLINO BERTOLO.

Il passato, da sempre, ci insegna molte cose e così pensando al pane di una Volta abbiamo ripreso a produrre qualità di farina con la macina a pietra ottenendo: LA PIETRA DEL PIAVE.

Questa antica lavorazione mantiene intatte le proteine date dal germe di grano. Il pane prodotto mantiene più a lungo la sua fragranza ed ha un profumo e un gusto intenso, quasi amarognolo, come il pane dei nostri padri.

Gallery

Tradizione e innovazione

L’azienda dedica grandi risorse al sistema di controllo di tutte le fasi di lavoro, dallo stoccaggio alla lavorazione e alla miscelazione, avvalendosi di sistemi tecnologici all’avanguardia come buratti di sicurezza, magneti, metaldetector, rintracciabilità e sistema di autocontrollo HACCP informatizzato, analisi periodiche nel laboratorio interno sui grani acquistati e su tutte le farine prodotte.

Garantiamo il costante controllo da parte di un’azienda esterna per la prevenzione da eventuali infestanti.

Nel 1993 avviene una grande svolta per l’azienda con l’acquisto di innovativi macchinari tedeschi BÜHLER. È stato modernizzato il confezionamento grazie alla pallettizzazione robotizzata.

Nel 2009 è stato realizzato uno stabilimento di nuova generazione con impianti all’avanguardia e concepito per prodotti di eccellenza costanti nel tempo. Pulitura, sfogliatura, macinatura, insaccaggio avvengono nel massimo controllo della qualità e rispondono ai requisiti igienico – sanitari richiesti dalle normative. Una profonda conoscenza delle materie prime facilita una selezione accurata e rigorosa. La produzione di farine che ne segue soddisfa alti livelli qualitativi e un’ampia gamma di prodotti nei diversi settori di Panificazione, Pasticceria e Pizzeria. Lo stabilimento realizza la macinatura di differenti tipologie di grano, nazionale ed estero, e ha una capacità di molitura di 200 tn/24h.

Gallery

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la pagina Cookies & Privacy

Chiudi